Il Pomodorino  è uno dei prodotti più antichi e tipici dell'agricoltura campana, Il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio  raggruppa vecchie cultivar e biotipi locali accomunati da caratteristiche morfologiche e qualitative più o meno simili, la cui selezione è stata curata nei decenni dagli stessi agricoltori. Le denominazioni di tali ecotipi sono quelle popolari attribuite dagli stessi produttori locali, come Fiaschella, Lampadina, Patanara, Principe Borghese e Re Umberto, tradizionalmente coltivati da secoli nello stesso territorio di origine.Il Pomodorino del Vesuvio viene apprezzato sul mercato sia allo stato fresco, venduto appena raccolto sui mercati locali, che nella tipica forma conservata in appesa -al piennolo-, oppure anche come conserva in vetro, secondo un'antica ricetta familiare.

Prodotta artigianalmente  la conserva di pomodorino del Vesuvio viene preparata utilizzando gli ortaggi ancora interi, lavorati e confezionati nella salsa realizzata con la stessa varietà con l'aggiunta di BASILICO FRESCO -senza nessun conservante-. Grazie alla ricchezza di minerali tipica dei terreni vulcanici, sviluppa caratteristiche organolettiche particolarmente distintive: il suo sapore è infatti dolce e intenso, vivacizzato da una gradevole componente acidula che lo rende perfetto per la preparazione di piatti di pesce – eccezionale con stoccafisso e baccalà – e per la pizza.

 Peso 580 gr.

articoli Correlati